Stampa

CREAZIONE E GESTIONE RETI INFORMATICHE

In informatica e telecomunicazioni una rete di calcolatori è un sistema o un particolare tipo di rete di telecomunicazioni che permette lo scambio o condivisione di dati informativi e risorse ( hardware e/o software) tra diversi calcolatori.

Il sistema fornisce un servizio di trasferimento di informazioni, attraverso comuni funzionalità di trasmissione e la ricezione, ad una popolazione di utenti distribuiti su un'area più o meno ampia ed offre la possibilità anche di usufruire di calcolo distribuito attraverso il sistema distribuito in cui la rete, o parte di essa, può configurarsi.

Esempi di rete informatica sono le reti LAN, MAN e WAN la cui interconnessione globale dà vita alla Rete Internet. Le reti di calcolatori generano traffico di tipo fortemente impulsivo ovvero pacchettizzato e asincrono, a differenza della rete telefonica sincrona, e per questo hanno dato origine – e usano tuttora – la tecnologia della commutazione di pacchetto.

Nate come reti dati, a partire dagli anni 2000 le reti informatiche si sono evolute verso reti integrate nei servizi includendo la fonia, tradizionalmente legata alla rispettiva rete telefonica, già con l'avvento dell'ISDN e poi con la tecnologia VOIP.